'Le persone non sanno dare piu valore alle parole'

'Le persone non sanno dare piu' valore alle parole', c'è chi dice 'tvb' per dire 'ciao'.....c'è chi dice 'gioia' anziche' il nome della persona, solo per pura abitudine, dirlo a destra e manca risulta abbastanza ridicolo.


Quando una persona intelligente ed emotivamente stabile si sente chiamare 'gioia' da una persona con cui ci si vede da 5 minuti risulta una cosa, non solo forzata, ma suona pure come una presa in giro.

Il risultato è sminuire concetti e sentimenti, riducendoli, mortificandoli a mero linguaggio di arruffianamento, o ancor peggio di circostanza o di mancanza di lessico.

Vi è da sottolineare una cosa molto importante, quando una persona 'pensante' si sente chiamare con vezzeggiativi fuori luogo da un emerito sconosciuto o sconosciuta, da una persona estranea, da una persona che non si conosce bene, si sente presa in giro e pensa che la fregatura sia dietro l'angolo, perchè risulta tanto fuori luogo quanto ridicola.

Il rovescio della medaglia, ove vi sia l'abuso di queste parole, è inoltre (il punto forse più importante) che quando queste belle parole sono dette con cognizione di causa, cioè quando veramente si vuole esprimere un sentimento, i veri amici non vi credano piu: se questo dice 'gioia' 'tvb' a destra e manca ormai non si capisce piu' quando è detto in maniera seria, non ci credi piu. La storia di 'al lupo la lupo' è sempre valida, si è trasformata in una storia piu' moderna 'gioia, gioia'

Negli anni 80 quando uno non si ricordava il nome dell'interlocutore, o come intercalare anche in caso di distrazione o semplice abitudiie linguistica (prevalentemente nei ragazzini) si sentiva dire 'cosa' ('Ciao cosa'...'quando viene cosa' 'esco con cosa, con Laura....') Gia ai tempi suonava come uno scempio, ma forse, a posteriori, si puo dire che era meglio, quanto meno non venivano tirati in ballo sentimenti e gioie!!!!! Non venite a dire che la sostituzione di 'cosa' con 'gioia' 'zuccherino' e via dicendo vi è stata perchè' ora ci si vuole piu' bene fra gli uomini, non ci crede nessuno, suscitereste l'ilarità generale. Forse ora c'è piu' voglia di arruffianarsi le persone facendo leva sulle belle parole e sui sentimenti, anche ove non esistono nemmeno lontanamente.

Saper dosare le parole, dare ad esse il giusto significato, dare ai sentimenti il giusto valore anche con le parole, non dire le cose tanto per dirle, per buttarle li solo perchè si crede di fare una figura migliore, (???)una bella figura (??) è una forma di rispetto per se stessi e per gli altri.

I vostri veri amici saranno contenti di sentirsi dire il vostro tvb, vero sincero e autentico, e non penseranno che invece gli state semplicemente dicendo 'ciao'

CONVERSATION

3 commenti:

  1. belle parole, mi piace e sono d'accordo. anche io non sopporto quelli che ti chiamano gioia, cara o chicca. Lo trovo davvero fastidioso e fuori luogo, peggio ancora quelli che dicono tvb a sproposito!!

    RispondiElimina
  2. odio chi dice a destra e sinistra 'ciao amò' amore de che??? sò tutti dei 'sola' come si dice dalle mie parti

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Commenta con Facebook

 id="fb-root"> 
Back
to top