Top Social

venerdì 15 febbraio 2013

Antonio Maggio a Sanremo, finalmente la musica e un vero artista


Nell'oscurità di queste serta sanremesi che brancolano nel buio a livello musicale, dando più importanza alla satira, alle parolacce, che alla sostanza (leggi musica) ieri è apparsa una luce: Antonio Maggio.
Quando ho saputo della partecipazione di Maggio al Festival, catgoria giovani, sono stata molto contenta: finalmente il ragazzo avrebbe avuto lo spazio (e il successo) che merita


Il ragazzo, per chi non lo sapesse, è il vincitore della prima edizione di X Factor, dove trionfò con il gruppo degli Aram Quartet: lui era la voce. Giovanissimo ma gia di grande spessore, da brividi la loro versione di 'Per Elisa' se non l'avete mai ascoltata documentevi, gustatevela e non ve ne pentirete (anzi la ascolterete a ripetizione)

Nonostante Morgan li caldeggiasse cosi tanto (era stato il loro vocal coach nel programma) gli diede un pezzo di esordio confezionato su misura per il proprio autocompiacimento, un pezzo stile 'Bluvertigo' quando lo spirito del gruppo era ben diverso. I ragazzi pero fecero bene il compito e portarono la vittoria a casa.
Nonostante Morgan li caldeggiasse, vuoi per il pezzo di esordio ermetico, vuoi per ragioni a noi oscure e misteriose, il gruppo si inabisso', e non si seppe più niente di questi ragazzi meritevoli, nè di Antonio Maggio.

Il suo ritorno sul palco mi riempie di gioia, perchè ero sicura che avrebbe portato un pezzo notevole all'Ariston, che si sarebbe ascoltata vera musica e una vera voce.
 'Grazie', e a sto grazie ci metto cento virgolette, ai tempi del Festival, non ho avuto modo di ascoltarlo alla prima uscita sul palco, che attualmente mi è ancora ignota (sarà stato martedi? mercoledi? bho, sicuramente a notte fonda...) Avevo sentito qualche nota del pezzo in uno dei programmi pomeridiani, e mi ero detta: 'Caspita!!!! ma è questo il pezzo di sanremo???' apperoooooooooooooooooo. Pero volevo sentirlo sul palco, per dare un giudizio

Antonio Maggio, Sanremo

Ieri la serata mi sapeva di uno sciapo unico, dopo aver visto Marco Mengoni (apparso anche stavolta  tradimenton sul palco, ma stavolta ancora peggio...non immaginavo cantasse alle 9 come le galline) ho fatto il solito zapping.
Questa volta zapping che si è soffermato più di rado sul Festival -visto che l'ammiraglia concorrente dava 'Colazione da Tiffany', meglio un croissant oggi che un è un overdose di Litizzetto domani-  ricordo solo Malyka Ayane con un make up e un hair look un po poi composto rispetto alla sera precedente, anche se non so perchè mi ricordava 'Pierrot' e i tipi dei tubi, (non li sopporto proprio) che si sono dati a scurrilità con la Litizzettto.

Quando stavo per spegnere la tv, e ormai avendo pure quasi dimenticato dell'esistenza dei giovani a Sanremo, o piu che altro avendo perso ogni speranza di vederli esibire, dico 'dai un altro tentativo'.......quasi a mezzanotte.......'Mi piacerebbe sapere'
appare Antonio Maggio con un ritmo travolgente!!!! Un pezzo unico, eclettico, Antonio ha dato prova di essere un vero artista
Vi dico una sola cosa, condividendo il mio status su Facebook

QUESTO RAGAZZO è VERAMENTE UN ARTISTA
SPERIAMO VINCA LUI STASERA, IN MODO CHE SIA PREMIATO VERAMENTE IL TALENTO
Antonio Maggio sei un genio!!!!!
alla faccia della discografia che ha cercato di boicottarti in questi anni


Be First to Post Comment !
Posta un commento

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Custom Post Signature