Fra auto e vintage, il fascino delle cose di una volta

vintage-woman


Il fascino delle cose di una volta, quando capita di accostarsi a una di esse è come prendere la macchina del tempo e catapultarsi indietro di non si sa quanti anni, alla scoperta di un passato che forse si conosce poco.
Se siete degli amanti del vintage, degli anni '60, dello stile retrò, sapete di cosa sto parlando.


Il passato ha il suo fascino indescrivibile, specie un passato che non si è vissuto e che per questo resta sconosciuto.
Le cose che oggi sono scontate, ovvie, una volta non lo erano.
Se non sai da dove vieni non puoi sapere dove vuoi andare

Una volta le auto erano un privilegio di pochi, viste come una sorta di monumento che ti porta in giro, una macchina dello spazio che permette di raggiungere in fretta luoghi da scoprire. Una  novità, un sogno, che pian piano, con il passare degli anni, diveniva una realtà concreta per sempre più persone.

Nascono le case automobilistiche, fra cui le nostre italiane: la familiare Fiat, la sportiva Alfa Romeo.
Non sono solo dei nomi, dei marchi, fanno parte dell'economia del nostro paese e della storia di diverse famiglie, che in esse hanno lavorato, o  le cui vetture -acquistate a prezzo di sacrifici, rate e cambiali- negli anni del boom economico rappresentavano una realtà tanto sperata ed una comodità che si concretizzava.

La macchina come mezzo di trasporto, che permetteva di portare la famiglia al mare.
La macchina come mezzo di libertà, di giovinezza, di aggregazione.
Le gite fuori porta per la scampagnata, il primo viaggio con gli amici, alla scoperta di un mondo che si faceva più vicino, più raggiungibile.

Un carosello dei ricordi: le ragazze con i capelli cotonati, i film di Sophia Loren, i punti della Mira Lanza, i ragazzi in giro con l' Alfa Romeo, i primi scatti con la Polaroid, la Coca-Cola nelle bottiglie di vetro, le prime file in autostrada.
Tutto sembra lontano, ma è più vicino di quanto crediamo, per chi lo tiene fra i ricordi.

Quando le cosiddette 'auto d'epoca' si vedono in giro, o in film ambientati nel passato, il fascino che emanano sà di vecchia pellicola, di cinematografo oppure di gel fra i capelli, fantasie optical e di jeans a zampa d'elefante.
Un passato che resta presente, che non passa mai di moda.


alfa-romeo-vintage

sophia-loren

italy-vintage


CONVERSATION

18 commenti:

  1. Che meraviglia di post, mi piace sempre leggere di vintage, mi affascina molto!

    GFD by Giorgio Schimmenti

    RispondiElimina
  2. io adoro il passato e il vintage!
    alessandra

    RispondiElimina
  3. Il vintage ha un fascino indiscutibile!
    Fabrizia - Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  4. Il vintage è superchic, affascinante ed intramontabile...anche le auto erano eleganza e esclusività

    RispondiElimina
  5. Come può non piacermi questo post e quello che hai scritto?! io amo il vintage, adoro tutto ciò che riguarda il passato!!!:) baciii

    RispondiElimina
  6. bellissimo questo post, l'ho letto molto volentieri! p.s adoro il vintage:)


    Patchwork à Porter

    RispondiElimina
  7. Carinissimo questo post. Mi piace l'intreccio moda/auto

    RispondiElimina
  8. Un post molto poetico: io adoro il vintage, tutto ciò che ha avuto una vita passata prima di giungere nelle nostre mani!

    RispondiElimina
  9. Come non restare incantati dal fascino del vintage!? :)

    Bisous,
    Mia ♡

    Becoming Trendy

    RispondiElimina
  10. Hai scelto delle immagini stupende, anche io ne rimango sempre affascinata!

    RispondiElimina

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top