Top Social

mercoledì 13 luglio 2016

La pace, la tolleranza, la benevolenza, la solidarietà devono essere dei comportamenti giornalieri



Bisogna esercitarsi nella tolleranza, nella benevolenza, nella solidarietà e bisogna esercitarsi nelle proprie giornate, nel proprio piccolo, nella propria vita, con le persone che stanno accanto, con le persone che si incontrano, e ad ogni occasione. Questa è la pace, pace con se stessi e pace con il prossimo, attraverso la tolleranza, la pazienza e la solidarietà.
La benevolenza è questo, è solidarietà e tolleranza, che danno e portano pace.


La pace, la tolleranza, la benevolenza e la solidarietà si devono mettere in pratica nella propria giornata, con chi si incontra e dovunque.

La pace, la tolleranza, la benevolenza e la solidarietà bisogna esercitarsi per ottenerle, per metterle in pratica e bisogna sempre averle come obiettivo, in ogni dove.

Bisogna esercitarsi per avere la pace, la tolleranza, la benevolenza e la solidarietà.
E' un esercizio e una scelta personale, personale, personale e personale e ripeto ancora personale: dipende da te e solo da te, ed è personale, cioè comincia da te.


Già ne abbiamo parlato, anche qui, 



La pace, le parole, i fatti e la coerenza, la responsabiltà personale


Facciamo un esempio.

Recentemente e sempre più spesso ci sono persone su facebook che criticano, anche pesantemente, semplicemente per il gusto di criticare, si lamentano platealmente senza motivo per il gusto di dire la propria controcorrente magari a discapito di un prossimo, rispondono malamente, vogliono imporre la loro idea a tutti i costi, si sfogano sul prossimo malcapitato, prendono in giro gratuitamente e senza motivo, e altri comportamenti sconvenienti di tal genere. 

E poi si parla di pace, di tolleranza, benevolenza, di solidarietà.....non ci sarà nulla di questo se la pace, la tolleranza, la benevolenza, la solidarietà non parte dalla TESTA, dalla propria testa, dal proprio comportamento SEMPRE, IN OGNI SITUAZIONE, ad ogni occasione. 

La pace, la tolleranza, la benevolenza e la solidarietà sono un esercizio giornaliero, una meta giornaliera, non si comprano in saldo e non sono l'hobby della domenica o il tappabuchi per riempire un'ora di tempo: la pace, la tolleranza, la benevolenza e la solidarietà sono delle scelte, scelte personali. Dipendono da ognuno, dai comportamenti giornalieri di ognuno, sempre e in ogni circostanza. La pace, la tolleranza, la benevolenza e la solidarietà non hanno un interruttore on-off, qua le pratico e la no, non sono a tenuta stagna, devono invece permeare ogni settore della vita.

La pace, la tolleranza, la benevolenza, la solidarietà devono essere delle abitudini e dei comportamenti giornalieri, ogni giorno, e bisogna esercitarsi ogni giorno.


 Con buona volontà, tenacia, esercitarsi ogni giorno, come ogni giorno si mangia, si beve, ci si veste, ci si trucca, bisogna esercitarsi nella tolleranza.
Come c'è chi va in palestra, in piscina, a correre ed altre attività fisiche, ci si deve allenare alla tolleranza, alla pazienza, alla benevolenza, alla solidarietà.

fiori rossi nel verde

Be First to Post Comment !
Posta un commento

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Custom Post Signature