Ho pezzi di cuore sparsi per l'Italia

pezzi di cuore sparsi per l'italia riflessioni

Ho pezzi di cuore sparsi per l'Italia. 

Cosa vuol dire pezzi di cuore sparsi? significa che una parte di sé si trova ancora in quel posto, in quel tale posto, perché in quel posto ci sei stato bene.


Un luogo che ti ruba un pezzo di cuore, e al contempo tu glielo lasci molto volentieri, perché è una sorta di legame sentimentale e spontaneo che vi unisce: in effetti non è il luogo che te lo ruba di sua volontà, ma sei tu che glielo cedi volentieri un pezzo del tuo cuore :).

sognare con un panorama su roma


A volte ci credi così tanto che hai lasciato un pezzo di cuore in un posto che la sensazione diventa quasi fisica: la mancanza e la felicità insieme. 


Guardo foto di Roma, oppure penso a Roma, alla sua distesa di palazzi storici, al suo fascino senza tempo: scatta il binomio 'mi piacerebbe essere la sognare da uno dei ponti della città, ma allo stesso tempo (viva la maturità che si acquisisce col tempo!) sono contenta, perché è come se un po' mi sentissi li lo stesso.

roma e i ricordi


Oppure penso a Napoli, città che ho vissuto maggiormente (ma per me sempre di meno di quanto avrei voluto).
Mi rivedo a girare fra i vicoli, a Spaccanapoli, a guardare la strada che porta ai quartieri spagnoli e dire 'quanto somiglia alle traverse di Catania'.
Mi rivedo al supermercato in centro a girare fra gli scaffali e pensare 'se abitassi qui, farei la spesa', per poi sedermi nella vicina piazzetta e parlare con mio marito di questo pensiero.
O a raggiungere la vista sul lungomare da piazza Plebiscito, dove facevo una diretta facebook.
Mi sento lì.

I pezzi sparsi non devono far male


Questo fatto della mancanza abbinata alla felicità, come vi ho accennato è una caratteristica che ho acquisito solo recentemente, col tempo, con la maturità: prima al pensare ai miei posti del cuore che sono lontani, sentivo come una morsa al cuore, allo stomaco, una sorta di mancanza muta che voleva gridare. Mi faceva male.
A volte era proprio come una mancanza di aria, una tristezza dolce e amara. Quella sensazioni brutte che ti paralizzano per il tempo che ci pensi.

Invece adesso sono felice perché, anche se per poco o per molto, quei posti li ho vissuti, e fanno parte di me, li sento con me. Sempre.


Penso ai miei posti del cuore, ci penso, prima provavo tristezza, provavo come una morsa al pensare ai posti dove non era, adesso non è più così: ci penso e sorrido.

Ma la cosa più importante è che sono felice di dove sono.

Essere felici di dove ci si trova, e avere tanti luoghi, città, località come 'amici del cuore'.


La maturità acquisita in questo ultimo periodo, unita al fatto che la vita a volte ti sbatte in faccia le realtà ti fa crescere senza dubbio. E ti fa apprezzare le cose belle.


napoli da vivere


Dove sono i miei pezzi di cuore

 Un pezzo è rimasto in costiera amalfitana, fra il blu di nel mare e il dolcissimo panorama.

Un pezzo è in pianta stabile a Capri, vista Faraglioni.

Un pezzo è a Napoli e la guarda.

Un altro, piccolo piccolo, è a Roma...fra il 'cuppolone', via della Conciliazione, Fontana di Trevi e largo argentina. Ma ne ho anche altri, sparsi qua e la.

Sempre a proposito di 'cuore' se volete vi invito a leggere una mia riflessioni dal titolo 'Non basta metterci la faccia, bisogna metterci il cuore'.

CONVERSATION

1 commenti:

  1. ho i miei pezzi sparsi nei diversi posti sempre legati ai ricirdi bellissimi.

    RispondiElimina

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top