Cannella, i saldi inverno 2016. Un cappotto che dura nel tempo per un acquisto di qualità

cannella saldi inverno

I saldi che ricordo essere stati i più convenienti sono quelli di Cannella.
Approfittare di acquistare qualcosa in saldo da Cannella, a mio avviso, equivale a fare un acquisto di qualità a un prezzo conveniente.
Made in Italy e in saldo, un binomio non da poco, che è sinonimo di un acquisto intelligente.
Al top dell'acquisto in saldo relativo al periodo invernale, metto in cima alla lista un bel cappotto: l'acquisto in un cappotto, di un soprabito, o anche di uno spolverino in saldo è un acquisto a lungo termine, specie se si scelgono modelli intramontabili.

Ho provato personalmente la qualità dei cappotti del marchio, e ne sono pienamente soddisfatta.
Vediamo qualche idea per chi ha in programma qualche acquisto che duri nel tempo?

Oggi sono stato in un bar, ho chiesto qualcosa di caldo e mi hanno dato un cappotto
(Groucho)

L’abito non deve appendersi al corpo, ma seguire le sue linee. Deve accompagnare chi lo indossa e quando una donna sorride l’abito deve sorridere con lei. 
(Madeleine Vionnet)

Il nero non passa mai di moda e permette di sfruttarlo in diverse occasioni.
Questo modello della foto ha un inserto in ecopelle ai lati, all'altezza delle spalle, personalmente non impazzisco per questi dettagli, ma è perfetto per chi vuole un modello non troppo formale, perfetto per tutti i giorni.
Mi piace molto, invece, il taglio  e la fila unica di bottoni.

Pied de poule, tante piccole 'zampette di gallina', un classico che va avanti da decenni, perchè non provarlo per un cappottino dalla linea pulita, che risalta la stampa in maniera inequivocabile.
La testimonial di questa campagna è Bianca Guaccero: la caratteristica dei volti che accompagnano le collezioni Cannella, è che siano donne italiane.
D'altronde lo slogan storico del brand è proprio
'Italiana come me'
cannella cappotto inverno 2016
bianca guaccero cannellacappotti cannella

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top