Top Social

Featured Posts Slider

Image Slider

mercoledì 25 maggio 2016

Scopri le 13 Erbe Ricola

scopri le 13 erbe ricola milano


Ricola e le erbe svizzere: verde, freschezza, natura, quiete, questo è quello che viene in mente pensando ai paesaggi delle montagne svizzere. Ricola porta un po di natura in città, nella stazione ferroviaria di Milano.



Altea, alchemilla, achillea, malva, marrubio, menta, piantaggine, pimpinella, primula, salvia, sambuco, timo e veronica,  la ricetta alla base dei prodotti Ricola, una una miscela a base di 13 erbe officinali coltivate proprio sulle montagne svizzere.
Ricola presta attenzione al come si coltivano le erbe, attenzione e cura verso l’ambiente e rispetto delle materie prime: per la coltivazione delle erbe vengono impiegati infatti metodi dell’agricoltura naturale, senza l'uso di pesticidi ed erbicidi ormai da decenni.


Le erbe sono coltivate in Svizzera, per le precisione in terreni montani, da famiglie contadine che coltivano in esclusiva per Ricola.
Una belle selezione alla base, che assicura la qualità delle erbe impiegate.
In questo contesto Ricola coltiva le erbe che sono inserite nelle ricette dei suoi prodotti:
non solo caramelle -che sono il 'best seller' dell'azienda- ma anche tisane a base di erbe, che sono sicuramente da attenzionare.

ricola erbe

Ricola vuole far conoscere le erbe e portare un po di natura anche in città, facendo conoscere anche la sua produzione. 


Presso la stazione Ferroviaria di Milano Cadorna, proprio in prossimità dei binari, sono stati installati dei giardini verticali, dove si possono vedere dal vivo e toccare con mano le 13 erbe.

Ricola porta le erbe in città, una pausa, un momento di relax fra il tran-tran quotidiano, un momento di evasione, uno spicchio di verde che deve ricordare sempre di mantenere un contatto con la natura.

Questi spazi verde sono perfetti per poter attenzionare queste erbe, che in molti già conoscono, o che tanti magari sentono nominare ma non sanno riconoscere.

le erbe ricola a milano



E per chi vorrebbe proprio vedere sul posto come vengono prodotte le erbe Ricola?
Come sarebbe bello poter vedere queste coltivazioni, respirando un po di aria buona per una pausa di relax veramente particolare ed interessante...adesso è possibile, visitando i 6 giardini Ricola aperti al pubblico che si trovano in Svizzera.

Aria buona, verde, contatto con la natura, tranquillità, alti pascoli,  quando si parla di Svizzera il quadro che si delinea in mente è proprio questo.
Se vi trovate in quelle zone, o avete in programma in viaggio nei dintorni, potrebbe essere una sosta da non perdere.

Conosciamo meglio i prodotti Ricola?

Le caramelle
Per cio che riguarda le caramelle è da ricordare il fatto che contengono solo aromi naturali e non contengono coloranti artificiali e aromi artificiali. Alcune caramelle contengono zucchero, altre invece contengono l'acesulfame k o l'aspartame, che personalmente non gradisco.

Fra le varie proposte delle caramelle Ricola, quella che preferisco è sicuramente la versione Classica, la famosa 'Zucchero alle erbe' perchè la trovo proprio naturale, stile 'caramelle di una volta', con la miscela originale.
Mi piace anche la versione 'Erbe e Miele'.

Una dettaglio molto importante è che sul sito Ricola sono indicati tutti gli ingredienti di tutte le caramelle, e di tutti gli altri prodotti: quindi ognuno puo scegliere il prodotto che preferisce, in base ai suoi gusti, alle sue esigenze e alle sue preferenze.

Le tisane
Ricola non è solo caramelle ma anche ottime tisane, veramente naturali, formulate molto bene. 

Le tisane ad infusione hanno con alta percentuale di erbe, di fiori, aromi naturali, senza zucchero, senza glutine e senza lattosio, sono promosse a pieni voti!  Una pausa rigenerante e veramente naturale.
Le varianti
Fiori di sambuco, con il 26% di fiori di sambuco, e con menta, mela, verbena, issopo.
Erbe miste, con Menta piperita (19%), issopo (15%), timo limone (14%), verbena, salvia (9%), camomilla (9%), timo, aromi naturali, ortica
Melissa limoncella, con Melissa limoncella (36%), verbena, menta piperita, aromi naturali, issopo, timo limone
Menta, con menta piperita (35%), menta mela (18%), menta citrata (13%), issopo, verbena, aromi naturali.
Direi che sono tutte da provare.

Le tisane istantanee sono molto comode, si sciolgono in un bicchiere o in una tazza d'acqua, ed anch'esse molto buone nella formula: estratti di erbe, fiori, zucchero e aromi naturali, senza glutine e senza lattosio.
Le tisane istantenee uniscono la praticità a una bevanda naturale, che si prepara subito.

stazione milano ricola






lunedì 23 maggio 2016

Coincasa Festa d'Estate 2016

coin casa estate 2016 sconti

Da Coincasa l'estate 2016 si accende con i colori e tanti sconti. Offerte da cogliere al volo con la collezione 'Festa d'Estate', linea di stile mediterraneo, ideale per dare un tocco di freschezza alla tavola e alla biancheria per la casa.

mercoledì 18 maggio 2016

Cannella Primavera Estate 2016


cannella moda primavera estate 2016

Nuova stagione per Cannella, le idee look per la primavera estate 2016 e nuove testimonial.


Come sempre Cannella propone una moda di gusto, con idee per donne che prediligono uno stile elegante, ricercato e 'per bene', una moda perfetta per look sofisticati ed anche per cerimonie.

Campagna pubblicitaria con tanti volti nuovi, ambientata a Napoli.

Dopo Bianca Guaccero, dopo Francesca Chillemi, dopo Caterina Balivo (che è stata a lungo testimonial del brand) e dopo Serena Autieri (primo volto di Cannella), nuovi volti 'vestono' le proposte moda del marchio Made in Italy.
giovedì 12 maggio 2016

Ti racconto un piatto tipico: L'acquasale di Mariagrazia

ti racconto un piatto tipico

'Ti racconto un piatto tipico' continua la rubrica di storie-ricette, di racconti e cose buone, di ricordi e sapori.


Oggi una ricetta estiva, che sa di mediterraneo, di pomodori, pane e origano: l'acquasale di Mariagrazia. 

Una ricetta del Sud, una ricetta che sa di estate, di mare, di famiglia, di spensieratezza, una ricetta verace, la semplicità che sa di buono.

lunedì 9 maggio 2016

Bibione, una vacanza su misura

Vacanze a Bibione



Il Veneto è una regione da scoprire, con tanti luoghi da conoscere.

Oggi conosciamo meglio una località veneta di mare, Bibione.


Bibione è una gradevole località balneare, con un turismo che offre relax e svago, un luogo adatto a tutte le età, a diversi interessi e a diverse esigenze di vacanza.


Tranquille vacanze in famiglia, relax lontano dallo stress per chi si vuole riposare, mare a volontà, divertimento per i più giovani, animazione per bambini, piste ciclopedonali, il verde della pineta, terme e spa, buona cucina locale. Luogo attento alle esigenze di ogni visitatore, grazie alla varietà e alla diversificazione dei servizi offerti.

Possiamo dire che a Bibione c'è un turismo su misura di ogni viaggiatore.

Geox Primavera Estate 2016

geox primavera estate 2016


Se ci sono delle calzature che apprezzo per comodità e stile ci sono sicuramente le Geox.

Personalmente le trovo molto valide, scarpe a cui faccio riferimento per un buon acquisto di calzature che uniscano il comfort al gusto estetico.

Con Geox i gusti sono tutti accontentati, si spazia dalla scarpa più sportiva a quella più elegante, dal modello giornaliero a quello per l'evento più particolare.

venerdì 6 maggio 2016

Attenzione agli Scontrini e alla carta termica [Buono a Sapersi]

attenzione agli scontrini carta termica

Attenzione agli scontrini delle casse, dei pos, alle ricevute del bancomat, ai bigliettini della bilance elettroniche e similari, ai fax, ai biglietti aerei: la colpa è della carta termica, incriminata di rilasciare sostanze tossiche.

La soluzione precauzionale è quella di buttare subito, o il prima possibile, gli scontrini che non servono più. 


La carta termica è una carta particolare non composta di solo cellulosa, si riconosce perchè lucida o semi lucida da un lato. Questa carta è formata da un colorante e un componente di reazione, una volta surriscaldato il foglio vengono impressi i numeri e i dati.
Nella pratica il foglio già contiene il colore, e il calore, per reazione, imprime le scritte.
Questo tipo di stampa particolare tende a scolorire col tempo, non si tratta quindi di stampa a inchiostro ma con testina termica.

Andiamo al punto focale e importante: questo tipo di carta termina contiene bisfenolo A (BPA), un interferente endocrino, una sostanza pericolosa per l'essere umano. 
Sono stati condotti degli studi scientifici in merito alla relazione carta termica-bisfenolo ed è stato riscontrato un aumento del bisfenolo nell'organismo dei soggetti che si erano esposti al maneggiare scontrini per un determinato periodo di tempo.

Senza dover intraprendere discorsi medici, o tecnici, quanto detto ci basta per capire che è meglio trovare una soluzione.

Cerchiamo di trovare qualche idea per ovviare al problema scontrino

attenzione agli scontrini

  • Giornalmente


Se ad esempio si va a fare una passeggiata, si va al bar e si fa merenda, si paga e ci rilasciano lo scontrino, non appena arrivati a casa buttiamo subito lo scontrino.

  • Diverso quando si va fare qualche acquisto dove potrebbe esserci un reso


 Mettiamo che si esce per andare a comprare un bell'abito, o un bel paio di scarpe, un po di shopping, o al supermercato.

Si fa l'acquisto, rilasciano lo scontrino, che è bene conservare nel caso si cambiasse idea su qualcosa, o ci  fosse qualche altro imprevisto che porterebbe a dover sostituire il prodotto.
Andiamo a casa, prendiamo lo scontrino e possiamo metterlo in una busta chiusa, magari quella delle lettere, e conservarlo in salotto in un cassetto poco utilizzato, o in un qualsiasi posto lontano da un eventuale contatto frequente, e specialmente lontano da alimenti.
Passato il periodo per cui il negozio ci garantisce la sostituzione, buttiamo la busta con tutto lo scontrino dentro.


  • Per l'acquisto di elettrodomestici o beni durevoli


Stesso discorso e 'metodo di conservazione' per gli scontrini degli acquisti per cui ci potrebbe essere un cambio.
Con un pero, la carta termica tende a scolorire, quindi per quando si fa l'acquisto e quando potrebbe esserci un cambio, puo succedere che lo scontrino si scolori tutto e non si veda più niente.
In questi casi è bene fare una fotocopia, e conservare scontrino e fotocopia insieme, nella busta conserva-scontrini.


  • Se lavorate a diretto contatto con la carta termica (lavorate alla cassa, al pos ecc)

Proteggete le vostre mani con guanti di cotone, da lavare in lavatrice a parte e non insieme alla biancheria, oppure con guanti usa e getta.
In questo modo non entrerete direttamente in contatto con l'agente incriminato degli scontrini, e allo stesso tempo se maneggiate anche denaro, meno germi sulle vostre mani.

In ultimo, la carta termica non è riciclabile.


Sembra un paradosso ma è consequenziale quando si viene a conoscenza del perchè: in quanto non è carta normale.


Ringrazio Sportellodeidiritti, che ho attinto come fonte per conoscenza in merito alla composizione della carta termica
giovedì 5 maggio 2016

Jardins du Monde Yves Rocher: crema da doccia ai Fiori di Cotone e ai Fiori di Magnolia

yves rocher jardins du monde magnolia e fiori di cotone


Oggi vi parlo di due prodotti Yves Rocher, si tratta della crema da doccia ai Fiori di Cotone dell'India e della crema da doccia ai Fiori di Magnolia della Cina, entrambi della linea ''Jardins du Monde''.



Due prodotti dalla profumazione floreale, dalla consistenza cremosa e dal packaging elegante e perfetto per essere lasciato anche in bella vista su un ripiano del bagno.
In particolare la crema doccia alla Magnolia è ideale per la primavera, per avvertire il sentore della bella stagione.

Devo dire che in questo periodo sto provando diversi prodotti della linea 'Jardins du Monde' di Yves Rocher, invitata dalle profumazioni accattivanti, dai colori allegri, dalla voglia di freschezza legata alla bella stagione in arrivo e dal prezzo fattibile. 

Comincio a parlarvi di questa 'collezione' di bagnoschiuma che sto facendo, iniziando da queste due versioni 'fiorite'. 

Vi anticipo che ogni prodotto della linea ha un inci diverso, a volte anche molto diverso. Quindi, pur essendo della stessa linea Jardins du Monde, i prodotti risultano abbastanza diversi per formula. 

La differenza si nota maggiormente fra le versioni 'crema doccia' e 'gel doccia'.

La linea ha prodotti che contengono in formula i principi attivi del frutto-fiore che rappresentano, oppure ne hanno l'olio essenziale nella profumazione. Quest'ultima opzione è proprio quella del bagnoschiuma ai fiori di magnolia, per esempio.

Vediamo nel dettaglio 'Fiori di Cotone' -confezione in bianco- e 'Fiori di Magnolia' -confezione in rosa chiaro- due prodotti molto simili per consistenza e anche abbastanza simili per ingredienti, che differiscono nella profumazione.

La versione alla magnolia ha una profumazione sofisticata e persistente.
La versione ai fiori di cotone è adatta a chi cerca un bagnoschiuma cremoso, profumato, dove resta il profumo di buono, con una profumazione comunque ricercata e non banale.

Le profumazioni
La profumazione ai Fiori di Magnolia è molto femminile e persistente, raffinata e decisa. Ricorda un profumo, proprio come se fosse il bagnodoccia di un profumo abbinato. Mi piace molto la fragranza, la trovo adatta per questa stagione primaverile.

La profumazione ai Fiori di Cotone è molto tenue annusandola dalla confezione, quando pero si usa-quindi si miscela con l'acqua e si fa schiuma- comincia a sentirsi ed è molto gradevole e delicata, presente restando pero al contempo presente.
All'inizio non mi ha fatto impazzire (forse perché abbastanza neutra), nell'uso invece devo dire che la sto apprezzando. Più lo si usa. più il profumo si riconosce.

L'inci

Andiamo all'inci che per me è sempre la prima cosa. L'inci di questi due prodotti è molto simile,  non è propriamente un inci verde -lo diciamo prima- ma non è proprio male.
NON contiene infatti cocamide dea, cocamide mea, cocamide tea, fenossietanolo, parabeni vari, imidazolyn urea, dmd hydantoin, methylisothiazolinone  e non ha la combinazione a rischio -allergica per qualcuno- del potassium sorbate e ingredienti benzoici.

Ha Propylene glicol che non mi piace, ecco se dovessi trovare un ingrediente che non mi piace è questo, e contiene Sodium Laureth Sulfate, che per i 'puristi' dell'inci non è proprio un ingrediente gradito: dal mio punto di vista vi dico che al momento l'ho catalogato fra gli ingredienti passabili, sul quale chiudo un occhio per i prodotti a risciacquo che vanno sulla pelle (non mi piace invece ad esempio nei dentifrici, dove lo evito).
C'è il propylene glicol che non mi piace, come vi ho detto, ma ci passo sopra perchè nel complesso è un prodotto da doccia che non contiene le sostanze che evito assolutamente, ed è ad un prezzo contenuto, con una profumazione gradevole.

Diciamo che non è un bagnoschiuma da bio-negozio, pero nemmeno da supermercato, da banco: è una buona via di mezzo, non 'naturalissimo' ma con l'attenzione a non inserire ingredienti troppo 'a rischio', e con una profumazione decisamente ricercata.

Il succo di Aloe abbastanza in alto in lista, fa sicuramente piacere.
L'altro elemento piacevole del prodotto è l'olio di sesamo, pero quest'ultimo è in basso all'inci.
La crema ai fiori di Cotone, in fondo all'inci, contiene anche estratto di fiori di Cotone.

Il profumo è a metà formula, più in basso nel 'fiori di cotone', più in alto in 'magnolia'.
Perchè valutare dove si trova il profumo nell'inci? perchè a volte i profumi possono dare fastidio in pelli molto delicate, ma si tratta di una valutazione personale e soggettiva, quindi ognuno deve valutare per sè; inoltre ogni profumo ha una sua composizione e quindi reazione.

Il prezzo
Il prezzo è di euro 2.50 cadauno.
Per il prodotto il prezzo lo trovo ok.
Io li ho acquistati con un offerta, tramite presentatrice e quindi con catalogo, che prevedeva un set di tre bagnoschiuma a 5 euro.
Il set che ho scelto comprende questi due prodotti, e un altro gel doccia alla carambola.


inci yves rocher jardins du monde fiori di cotone
Inci crema doccia 'Fiori di Cotone' 
inci jardins du monde yves rocher
Inci crema doccia 'Fiori di Magnolia'