La gentilezza fa la differenza

la gentilezza fa la differenza

Sono una sostenitrice del pensiero che la gentilezza fa la differenza.

Essere gentili è un gesto di rispetto per se stessi e per gli altri.
Essere gentili vuol dire positività.


Mi sono ritrovata a guardare un video, di argomento lavorativo, ma in cui la persona che parlava si esprimeva con gentilezza, nelle sue frasi, che ho letto successivamente aveva un modo di porsi gentile; un modo semplice di gentilezza, fatto di accortezze, di ringraziamento.

Mi ha dato l'input per scrivere queste righe, perché sono sempre più convinta che la gentilezza sia davvero quello che fa la differenza, in tutti gli ambiti, da quello dei rapporti privati a quello dei rapporti interpersonali che siano pubblici.

Gentilezza sempre, che consiste nel fare con modo e garbo le cose, accompagnando con parole gentili.

Facciamo che la gentilezza sia la nostra unità di misura?

riflessioni sulla gentilezza

La gentilezza è un esercizio e la vita giornaliera ne è la palestra.

Bisogna allenarsi alla gentilezza, ogni giorno, ogni momento, ad ogni occasione, la gentilezza deve entrare a far parte del quotidiano, della normalità delle azioni.

La gentilezza deve essere praticata sempre, e se non si è portati ad essa bisogna allenarsi, bisogna impegnasi.

La gentilezza è parte di vita, deve diventare parte integrante del comportamento del modo di fare.
la gentilezza deve essere stabilità del comportamento, non occasione.
Una volta che ci si è abituati alla gentilezza, la si porta ovunque.

E per chi vuole sempre progredire, può accompagnare alla gentilezza altro, spargere benevolenza, amore, sorrisi e anche buone azioni


Forza che  bellissimo essere buoni! :)

pensieri sulla gentilezza







foto 2 ELLE Denmark May 2017 Laura Julie by Sune Czajkowski

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top