Il bene si fa anche senza accorgersene

fare il bene

A volte, molto più di frequente di quanto si immagini, il bene si fa senza saperlo, e non programmandolo.


Vi racconto un aneddoto.

 Qualche tempo fa mi ero prefissata di aiutare una persona: una ragazzaa giovane, forse una parte di me voleva fare scoprire tante cose belle a questa persona in questa bella età.
Un po' sorellina, un po' amica, alla sua età mi sarebbe molto piaciuto avere una persona più grande che mi coinvolgesse.
Mi immaginavo  già in parte cosa fare, già mi vedevo all'opera, aiutando quella determinata persona...'
'adesso l'aiuterò, così, così, ah farò un gran bene a quella persona, ha bisogno di me!'

Al momento dei fatti la persona non era assolutamente interessata al mio aiuto.
Non gli interessava di me, quindi tanto meno di essere aiutata da me.
Non mi pensava, non mi filava, non facevo parte del suo orizzonte.

Solo allora, mi resi conto -tramite delle situazioni- che invece il bene lo stavo già facendo, ad un'altra persona, in un altro posto, in circostanze totalmente diverse, e assolutamente in maniera inconsapevole, facendo le cose normali.

fare del bene riflessioni

Il bene non si programma, si fa e basta,  il bene si fa anche quando meno ce lo si aspetta.


Se in noi opera il bene, ci ritroviamo a fare del bene, senza nemmeno saperlo.

A volte fare il bene è una cosa semplice.

Volete leggere del 'perché essere buoni'? vi incuriosisce l'argomento? QUI ve ne parlo

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top