Top Social

venerdì 7 novembre 2014

L'olio di palma, insidioso e nascosto in diversi alimenti

olio di palma

Se si inizia a leggere le etichette del cibo, si inizia a capire bene quello che c'è scritto, gli ingredienti degli alimenti, le quantità in proporzione e così via, si potranno avere molti benefici: fare la spesa diverrà più difficile, uno scotto da pagare, per salvaguardarsi e sapere cosa si mangia, ne abbiamo il diritto!!

Da persona molto curiosa, scrupolosa e quasi pignola, ho intrapreso questa via: leggo sempre le etichette di tutto cio che acquisto, voglio sapere cosa c'è dentro. Come vi dicevo fare la spesa mi porta via più tempo rispetto a prima, quando mettevo nel carrello, in virtù di marche conosciute, promozioni interessanti, desideri del momento, regali e regalini offerti, slogan accattivanti, pubblicità acchiappa-cliente e via dicendo.


L'olio di palma

Stavolta voglio soffermarmi su un elemento che non fa bene alla salute e che si trova in maniera subdola e insidiosa in tantissimi prodotti alimentari: l'olio di palma.


In etichetta lo si trova proprio scritto così 'olio di palma', oppure mascherato e nascosto sotto le vesti di un non meglio specificato 'olio vegetale'.

Facciamo una prova? 'La prova dispensa'
Andate ad aprire la vostra dispensa, prendete una confezione a caso di biscotti, di merendine...fatto??
Avete in casa anche della cioccolata spalmabile?
Prendete anche le fette biscottate, preparatevi a leggere l'etichetta.
Adesso i crackers e i salatini.
Risotti in busta, dadi in tavoletta e dadi granulari, ne avete?
Radunate tutto.
Leggete bene adesso la lista degli ingredienti di tutte queste etichette, vedete una di queste diciture:

'Olio di palma' - 
'Olio di palmisto' - 
'Olio di semi di palma'
'Olio vegetale'
'Grasso vegetale'
(o ancora peggio leggete 'Olio di cocco'?)

L'olio di palma e il suo derivato, è un olio dannoso per la salute, e si rischia di mangiarlo in maniera inconsapevole, nascosto in biscotti, merende e merendine, negli snack, ma addirittura nei crackers, nelle fette biscottate, nei cereali da colazione, nei risotti in busta, nei dadi, nelle zuppe essiccate e fresche, nei sughi pronti (da banco frigo e non) solo per dirne alcuni.
Le creme spalmabili al cioccolato poi.....un mix di olio con in confronto una piccola percentuale di nocciole: sostituisce il ben più costoso burro di cacao.
L'olio di palma ha un bassissimo costo ed è facilmente lavorabile dall'industria alimentare: per questo lo propinano in ogni dove. Senza fare i conti col fatto che è dannoso per la salute.


L'olio di palma negli alimenti

Avete fatto la 'prova dispensa?' visto in quanti alimenti di nasconde?

Se si tratta di altri oli più 'nobili' e quindi meno dannosi per la salute, state certi che verranno specificati, in quanto hanno un valore nutrizionale differente, e quindi è un 'punto a favore' per il prodotto: ergo, se sono una persona informata invece di 'olio vegetale' legge 'olio di girasole' , oppure 'olio di mais', comprerà i prodotti che contengono questi ultimi. Va da se, che se leggessi 'olio di oliva' sarebbe il top del prodotto: l'olio di oliva è pregiato, ma costoso, quindi è molto molto raro che un prodotto industriale lo contenga.

L'olio di palma è il factotum dell'industria alimentare, per questo lo troviamo in molto prodotti: ha basso costo ed alta resa, quindi 'sdovaghiamo'- o 'imbottiamo' se vogliamo meglio dire- l'alimento di molto olio di palma -che costa poco- a discapito di altri ingredienti (che costano di più).


Andiamo al punto

L'olio di semi di palma, l' olio di semi di palma o olio di palmisto,  hanno un'alta quantità di acidi grassi saturi, ovvero i grassi 'cattivi' che sporcano le arterie: circa il 50% di grassi saturi l'olio di palma e l'80% l'olio di semi di palma o palmisto.
Per divenire 'olio' subiscono un processo di raffinazione non indifferente, che non sto qui a spiegarvi, perchè si entra nel tecnico, invece io voglio andare molto sul pratico, ma è bene sapere che quello che si trova negli alimenti è l'olio raffinato, che perde i carotenoidi presenti (l'unica 'cosa buona' che aveva).

Possiamo dire 'tutto fa male' questo è vero, tutto virtualmente puo fare male, ma quando si tratta di grassi, si deve fare un discorso non solo nel breve ma anche lungo termine, perchè tendono ad accumularsi, e una riserva di colesterolo non fa bene a nessuno.

Un consumo di olio di palma, una volta tanto non provoca danni: ad esempio se mangiamo una merendina ogni tanto, o ci limitiamo a  una sola merendina al giorno,  non introducendo altri grassi saturi da altre fonti (biscotti, dadi, snack, creme spalmabili), se non si hanno gà problemi di colesterolo, non è che succeda chissà cosa: ma se aumentiamo l'introito del famigerato olio di palma, visto che si trova come un jolly, il pericolo diventa subdolo.
Il punto è la quantità: se si mangia ogni giorno, più volte a giorno, il problema si deve porre.

Se sappiamo che quattro fette di salame sono una fonte di grassi, se sappiamo che le patatine fritte non sono una botta di qualità, lo sappiamo e ci regoliamo di conseguenza.
Allo stesso modo dobbiamo sapere dove si nasconde il grasso cattivo nascosto.



Cosa facciamo?
Io è da un po che vado dietro a questa questione, pazienza e occhio quando si fa la spesa
LEGGIAMO SEMPRE LE ETICHETTE
Esistono ottimi prodotti, a prescindere dalle marche, che non contengono olio di palma, basta cercarli fra gli scaffali.
Attenzione al biologico, anche se questi negozi sono noti per gli alimenti naturali  (di fatto, così è davvero) in alcuni prodotti puo sempre nascondersi il grasso di palma: c'è più possibilità di trovare prodotti che non lo abbiano, ma non è automatico: leggere l'etichetta, sempre.
Si trovano ad esempio biscotti prodotti da piccole aziende, magari locali, che privilegiano la qualità, quindi uso di ingredienti di buona qualità.

Se tutti rifiutassimo di consumare l'olio di palma, se tutti richiedessimo l'utilizzo di altri tipi di olio,  l'industria  sarebbe costretta ad un cambio di rotta.
In ogni caso, l'informazione è l'unica nostra arma.


foto weheartit

26 commenti on "L'olio di palma, insidioso e nascosto in diversi alimenti"
  1. sto sempre piuttosto attenta agli ingredienti di quello che mangio (e anche di quello che mi spalmo sul viso, ma questo è un altro discorso) e cerco di mangiare alimenti conservati il meno possibile. sapevo già quant'è grasso l'olio di palma e, quando possibile, evito di acquistare prodotti che lo contengono.
    WWW.MODEMOISELLE.IT

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Miriam :) è bello sentire altre persone informate in merito e che stanno attente :)

      Elimina
  2. Grazie mille per il consiglio: sapevo che facesse male, ma non ne conoscevo i motivi precisi.

    Riccardo | www.guyoverboard.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) :) mi fa davvero piacere Riccardo, adesso ne sai di più

      Elimina
  3. mamma mia… mi hai fatto scoprire delle cose davvero utili..e anche un po' "terrificanti"…davvero non si sa cosa si mangia a volte!
    Nameless Fashion Blog

    RispondiElimina
  4. Non ne avevo idea sai?? Pazzesco, ora ci starò attenta
    Kiss

    TatiLovesPearls.com

    RispondiElimina
  5. Hai ragione, vedrò di leggere meglio le etichette!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Kiss

    RispondiElimina
  6. Bravissima, non dirlo a me lo so è ovunque, sono celiaca ed è stra-usato infatti sono iper-calorici i miei prodotti altro che dieta...
    bacio
    www.theladycracy.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero elisa??? oh ma roba da pazzi, non lo sapevo! che delusione, e quei prodotti costano pure il doppio e il triplo

      Elimina
  7. ara te... avevo sentito qualcosa devo dire la verità ma non sapevo nel dettaglio tutta la storia


    Elizabeth Bailey fashion Blog

    RispondiElimina
  8. oddio vado subito a leggere tutta la dispensa!!!

    RispondiElimina
  9. Purtroppo per chi come me è intollerante al lattosio non c'è via di scampo: lo si trova in tutti i prodotti in cui non vengono inseriti latte e derivati.

    RispondiElimina
  10. Adesso sono a conoscenza di questo olio dannoso per la salute. per fortuna in casa non siamo soliti comprare merendine ed alimenti con pluriconservanti e oli e burri...
    Lo stile di Artemide

    RispondiElimina
  11. No, proprio non sapevo questa cosa. A parte che sono ancora nella fase "quel che unn'ammazza ngrassa" ma ora che ho letto tutto ciàò cercherò di starci attenta!

    RispondiElimina
  12. ma dai che non ci avevo mai pensato!grazie delle info!

    RispondiElimina
  13. Che tristezza... bisogna guardarsi bene da tutto ormai...

    GFD by Giorgio Schimmenti

    RispondiElimina
  14. Non sapevo tutte queste cose, grazie come sempre per le tue preziose info, cìè da stare attenti! :(
    Un bacione,

    Benedetta

    http://www.daddysneatness.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Benedetta, queste informazioni sono importanti, nel mio piccolo cerco sempre di dare dei messaggi, delle informazioni che possano essere utili :)

      Elimina
  15. Questa è una cosa che mi sfuggiva e ultimamente sono molto attenta a quello che mangio. Da ora in poi ci farò molto caso! Grazie!

    RispondiElimina
  16. Hai fatto benissimo a scrivere questo post, l'olio di palma e affini sono deleteri per il corpo e la salute!

    RispondiElimina
  17. ottimo post informativo!
    grazie davvero! non consoevo queste cose
    xoxo

    RispondiElimina
  18. O_O e chi poteva immaginarselo? Grazie per questo post !

    Bisous ♡
    BecomingTrendy | Facebook | Instagram | Twitter

    RispondiElimina
  19. ottimo consiglio!
    e cmq per un motivo o per l'altro è sempre meglio evitare di mangiare patatine, merendine ecc ecc
    ;)

    claudia

    RispondiElimina
  20. Hai perfettamente ragione..io avendo anche delle intolleranze alimentari sto sempre molto attenta alle etichette...grazie mille per queste info...dettagliate al massimo

    RispondiElimina
  21. fatto la prova... oddio... grazie delle preziosissime info!!
    Le Stanze Della Moda

    RispondiElimina

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Custom Post Signature