Sole sicuro d'estate, con il sorriso

consigli-al-sole

Finchè ci sarà chi si unge sotto il sole con l'olio senza protezione, e chi si 'spalma' sull'asciugamano per ore ed ore, magari a mezzogiorno, senza nemmeno l'ombrellone, ci sarà sempre bisogno di articoli come questo, sulla sicurezza in spiaggia. Per godere dei benefici del sole, per una tintarella sicura e il sorriso sulle labbra.

Il sole è un amico, ma si deve prendere con prudenza e accorgimenti, altrimenti diventa un nemico, per giunta di quello subdoli; un nemico di quelli che inizialmente ti attira con dolci lusinghe, divertimento e belle promesse: uno ci casca e poi si accorge di aver sbagliato che è una bellezza.


LA PROTEZIONE SOLARE

La protezione solare serve a tutti, A TUTTI!
Anche se gia siete scuri di vostro, e il sole è per voi un compagno di banco come quello delle scuole superiori, non siete esenti.
Anche se avete la pelle olivastra e la protezione solare per voi è roba da femminucce, la protezione solare serve anche a voi.
Va da sè capire che se si è chiari di pelle, la protezione solare deve essere un'alleata da spalmarsi generosamente.
Specie i primi giorni di sole, la protezione solare è da scegliere in base alla propria carnagione, e da usare con accortezza, applicandola prima di esporsi, e riapplicandola al bisogno.

conchiglie-spiaggia


L'OMBRELLONE
Agli adolescenti degli anni '90 l'ombrellone sembrava un accessorio da 'anziani' o per 'bambini', la ragione e l'età, nonchè l'esperienza, fanno capire che questa idea dell'ombrellone è completamente sbagliata.
L'ombrellone è un riparo alla calura, non una soluzione perchè i raggi solari passano lo stesso attraverso la stoffa, ma  è sicuramente un aiuto per far si che il sole non arrivi direttamente al corpo, specie alla testa ( i colpi di sole mettono ko, e nessuno d'estate vuole essere messo al tappeto per incuria propria)
L'ombrellone è inoltre accessorio chic, rifugio e punto di riferimento

spiaggia-ombrellone


L'ORARIO è IMPORTANTE
Le esposizioni al sole, specie le prime, devono essere graduali: non fare bagni di sole per ore consecutive, specie se il mare non lo vedete dallo scorso anno.
Iniziare ad andare al mare al mattino presto, prima delle 11, oppure dopo le 16.30.
Un po di sole, aumentando di pochi minuti giorno dopo giorno, fà si che il corpo si abitui gradatamente, si evitano i colpi di calore, e le bruciature 'a peperone' che non fanno dormire la notte.
Non stare al sole nelle ore più calde, il perchè  è presto detto: bruciature dietro l'angolo e un senso di spossatezza, molto pericoloso.

mare-e-sole


BERE, BERE, BERE (ACQUA e non alcool)
Bere sotto il sole è importante.
No, non la birra, nemmeno l'aperitivo alcolico, no no non valgono queste come bevande.
L'acqua dovete bere (non quella del mare, of course, e se vi tuffate bocca e naso chiusi)
L'acqua è la migliore bevanda da sorseggiare sotto il sole.
Si anche ad acqua aromatizzate, con erbe e frutta, ad esempio acqua al limone, acqua con foglioline di menta, infusi freddi)
Si anche ai succhi di frutta.
Buona anche la scelta di un dolce fresco, come ad esempio una granita.

acqua-al-limone


COPRISI LA TESTA
E' importante coprirsi la testa e il volto, via libera dunque a cappelli a tesa larga, cappellini con la visiera, e anche bandane, queste da utilizzare anche quando si fa il bagno.

cappelli-paglia-estate


In questo modo sarete pronti per godere del sole e del mare, con un sorriso smagliante

CONVERSATION

2 commenti:

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top