Top Social

sabato 11 giugno 2016

Nivarata 2016, il festival della granita siciliana

nivarata 2016 festival della granita siciliana

Anche quest'anno è tornato il festival della granita siciliana, la Nivarata, ad Acireale un fresco appuntamento con i gusti, i colori e quel sapore di tradizione che si fa sempre presente.


Una volta la granita si faceva con la neve, la Nivarata ce lo ricorda, attraverso il suo nome che pone sia l'interrogativo che la risposta ad una tradizione che si rinnova.
Non più neve per la granita di oggi, ma nuove tecniche che affondano le radici nel passato, e per l'occasione anche nuovi gusti, che si affiancano ai classici di sempre.

La Nivarata è tornata con un carico di novità, prima fra tutte il cambio location, non la Villa Belvedere come lo scorso anno, ma piazza Duomo, il museo della granita (tappa obbligatoria per fare un bellissimo salto nel passato) al vecchio Teatro Bellini, e gli appuntamenti live delle degustazioni e delle gare direttamente all'aperto.

La scorsa settimana a quest'ora mi apprestavo ad andare al festival, e sento ancora l'entusiasmo e la curiosità di fare questa esperienza che sa di bella stagione e di Sicilia, pregustando già la freschezza dell'evento e delle granite.

Un pomeriggio che sapeva già di piena estate, sole pieno e sorrisi in faccia, e alla scoperta della Nivarata. La granita non è solo gusto, bontà, freschezza, non è solo un dolce ma anche storia e tradizione.

Anche quest'anno alla scoperta di cosa c'è dietro quelle coppette colorate, dietro i carrettini e le foto in bianco e nero


Accompagnati da Angelo Fichera, uno degli organizzatori della Nivarata, abbiamo visitato il laboratorio dove si preparano le granite in gara. Nell'aria aroma di caffè, e tanto fermento, in quanto la gara che si sarebbe svolta di li a breve era all'insegna di 'granita della tradizione: gusto al caffè'

Visita guidata al museo della granita dove c'erano ricordi, tanti ricordi: fra foto in bianco e nero e oggetti non più in uso, le foto delle neviere, delle persone che raccoglievano e conservavano la neve, i personaggi della storia del gelato ad Acireale e dintorni, e di Messina.
Il museo era un piccolo scrigno di quello che era una volta la granita e la tradizione del gelato.
Il carrettino, il fischietto, l'allegria che porta il gelato, una dolcezza per sè, un momento da assaporare e da ricordare.

Entrare in punta di piedi, perchè si entra nella storia, nella storia di personaggi che rimangono nei ricordi di chi li ha conosciuti, entrare con curiosità, con voglia di capire e scoprire.

Finita la visita, ricca di sorprese, in piazza per la presentazione delle granite del premio 'don Angelino', una carrellata di granite al caffè una dietro l'altra, per gli amanti del gusto arabico e per chi aveva bisogno di un caffettino versione granita. Io mi sono fermata alla terza, ma per chi regge il caffè un occasione per provare.

La Nivarata è anche occasione per provare, sperimentate gusti nuovi o rivisitati, con le granite in gara...
ma di questo vi parlerò la prossima volta ;)

Un commento su tutti? Acireale, lo scorso fine settimana, è stato il centro della granita fatta come si deve.




tradizione siciliana dolci etnadon angilinu acirale gelati

gelati don angelino acireale

sicilia tradizioni granita



museo della granita e del gelato

gelati della tradizione siciliana


don angelino acireale

la nivarata 2016 acireale


foto: Valeria Alchirafi
1 commento on "Nivarata 2016, il festival della granita siciliana"

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Custom Post Signature