Sperlonga, una perla tra Terracina e Gaeta

Sperlonga uno dei borghi più belli d'Italia 


Panoramica dallo spiazzale della Torre Truglia

Percorrendo la Strada Regionale Flacca, tra Gaeta e Terracina non possiamo non notare uno dei borghi più belli d'Italia e caratteristici della provincia di latina: Sperlonga.

Vicoli di Sperlonga

E' un paese arroccato con il suo centro storico ricco di vicoli e scorci caratteristici, che si estende fino al mare.

Lasciate alle spalle le spiagge dal mare cristallino della Piana di Sant'Agostino, saliamo verso Sperlonga. 

Abbiamo visitato questo borgo in vari periodi dell'anno, ma alla fine di febbraio devo dire che con una bella giornata di sole si stava veramente benissimo.

Dopo un pranzetto veloce sulla Piana di Sant'Agostino, zainetto in spalla, macchina fotografica sempre pronta e un po' di aria di mare respirata a pieni polmoni, ci siamo avviati.

Panoramica dal Corso San Leone

Certamente in questo periodo è anche facile trovare parcheggi liberi e gratuiti visto che le strisce blu non sono attive, da novembre a febbraio.

Se si vuole visitare il paese si possono percorrere tutti i vicoletti e trovare molti angoli e scorci incredibili che non si vedono spesso.

A volte si incontrano piccole piazzette quasi private, dove magari convogliano più vicoli, ed io fermandomi al centro spesso immagino scene di vita quotidiana di anni fa, dove magari le poche famiglie del posto si riunivano e, dai balconcini, dalle finestre o dalla strada si scambiavano quattro chiacchiere.

Vicolo di Sperlonga

Sperlonga sembra abbracciare gelosamente il proprio centro storico su una sorta di altura, che però tramite diversi vicoli, strade o scale ti permette di scendere al mare, fino alla Torre Truglia, ex punto di avvistamento sullo sperone marino di Sperlonga, e al porto.

Torre Truglia di Sperlonga

Dal mare infatti il borgo sembra guardarti dall'alto.

Le temperature miti ti permettono di percorrere poi le stradine in salita e le numerose scale senza grossa fatica.

Case di Sperlonga

In primavera se si ha la fortuna di visitare Sperlonga durante i giorni feriali, avrete sempre buona possibilità di trovare parcheggi liberi e gratuiti, e di poter far uso dei tanti ristoranti e gelaterie presenti sul territorio, che inizieranno a ricevere i primi turisti.

Panorama e mandorli di Sperlonga

A me piace andare a Sperlonga, quando è ancora tranquilla, quando dal Corso S. Leone si vedono a mala pena dei temerari in acqua che si godono i primi bagni, in contrasto con passanti in giacca a vento, i mandorli fioriti, il borgo che sonnecchia, e si sveglia infastidito dai martelli pneumatici di chi ristruttura casa prima della stagione estiva e ritorna a dormire subito dopo.

Panoramica dal Corso San Leone di Sperlonga

Se vi piace fotografare il mare al tramonto, a Sperlonga ci sono tantissimi punti panoramici, sia alti che in riva al mare da prendere in considerazione.
Purtroppo l'umidità e l'alta pressione atmosferica, non mi ha permesso di fotografare un bel tramonto, ma conoscendo il versante vi assicuro che lo spettacolo non vi deluderà.

Panoramica da Sperlonga

Anche dopo venti di grecale o tramontana, quindi in situazioni di aria pulita e cielo terso, si vedranno bellissimi panorami verso il Circeo e Terracina.

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top