Alla scoperta del Lago di Falciano

Escursione intorno al Lago di Falciano tra mistero e realtà.


Panoramica sulle rive

Nel 2010 ricordo che girò la notizia che nelle tranquille acque del Lago di Falciano in provincia di Caserta ci fosse un alligatore. Un pescatore all'epoca dei fatti disse di averlo visto e trovò persino i resti di un grosso pesce, forse una carpa letteralmente sbranata.

Furono prese tutte le precauzioni del caso, da parte delle istituzioni, ma del grosso rettile nemmeno l'ombra.

Ultimamente nel 2018 pare sia stato visto nuovamente da alcuni turisti.

Io ogni tanto frequento il lago per fare più che altro delle fotografie, ma questa notizia ha suscitato in me molta curiosità ed acceso uno spirito avventuriero forse assopito. 

Non sono scettico, e probabilmente qualcosa è stato visto.


Adesso bisogna capire di preciso cosa sia stato avvistato.

Non essendoci foto, video o comunque qualcosa di tangibile che attesti la presenza del rettile, non si possono ne trarre conclusioni affrettate, ne tanto meno drastiche.

Si dovrebbe monitorare costantemente il lago, ma effettivamente potrebbe essere uno spreco di risorse e di tempo, che investirei più per la pulizia dei luoghi.

Ho fatto diverse escursioni e posso solo dire che la fauna del lago e l'ecosistema sono molto interessanti, però il luogo è stato non solo abbandonato, ma trattato malissimo.

Il lago è molto sporco e sulle sue rive ci si trova veramente di tutto, ma non voglio scoraggiarvi, ma al contrario, raccontarvi cosa ho visto di bello.

Appena iniziate a passeggiare intorno al Lago, vi accorgerete che è un ottimo posto per studiare volatili in generale, infatti vivono e nidificano diverse specie di uccelli che nelle zone limitrofe non ci sono.

Appena sul posto noterete subito i cormorani, che con il loro canto sembrano sghignazzare.

Cormorani al Lago di Falciano del Massico

Ho avvistato diverse alzavole e non sembravano nemmeno spaventate dalla mia presenza.

Alzavola al Lago di Falciano del Massico

Non mancano le garzette, uccelli bianchi molto simili all'airone abbondanti su alcuni alberi, specialmente al tramonto, e probabilmente anche diverse folaghe, che un po' intimidite dal nostro solo passeggiare, si sono date alla fuga.

Infatti appena si scende a riva noterete svolazzare, e scappare parecchi uccelli d'acqua, che spaventati dalla presenza umana si rifugiano nei canneti più lontani.

Ci sono anche alcune nutrie che vivono nascoste tra i tronchi vicino la riva, e se non disturbate o spaventate dalla nostra presenza, vagano all'esterno, anche parecchi metri fuori dal lago.

Fermi tutti!

E' proprio sulla nutria che vorrei fare un'osservazione.


Camminando ne ho avvistata una che forse cercava cibo fuori dalle acque, ma sentendomi arrivare si è di corsa precipitata nel lago e ha iniziato ad allontanarsi nuotando.

Mentre si muoveva, l'ho fotografata, perché sinceramente sembrava simulare la testa ed il muso di un alligatore o di un coccodrillo. Certo, sempre con molta fantasia, però date un'occhiata alle foto.

Nutria al Lago di Falciano del Massico


Le foto le ho scattate portando in primo piano il soggetto ingrandendolo.
Da lontano la testa ed il corpo della nutria potrebbero simulare in sequenza le narici e la testa di un alligatore.

Nutria nel Lago di Falciano

Nuotando la nutria crea quel movimento dell'acqua che potrebbe sembrare la scia che di solito lasciano i rettili quando si muovono in acqua.

Sempre con molta fantasia ed immaginazione.

Siccome non so se in passato sia stato proprio visto l'alligatore intero, ipotizzo questa tesi. Se poi i testimoni hanno proprio osservato il rettile camminare o uscire fuori dalle acque del lago allora è tutto un altro discorso.

In realtà ci sono delle zone difficili da raggiungere a piedi perché impraticabili, quindi qualsiasi animale d'acqua potrebbe rifugiarsi e mimetizzarsi in punti remoti passando inosservato.

In acqua spesso si notano movimenti o si sentono dei rumori dovuti probabilmente ai pesci che abitano il laghetto, che si nutrono di insetti o larve che sono nello strato più superficiale.

Panorama al Lago di Falciano

Ho notato che il lago influenza anche leggermente il clima, anche perché l'acqua in associazione con il vento o il sole determina condizioni climatiche che in altri punti non ci sono. 

Vi consiglio caldamente questo posto, se siete appassionati di birdwatching, di fotografia in generale, di tranquillità, o semplicemente volete fare una passeggiata in una cornice molto sottovalutata dell'alto casertano.

Mi auguro che in futuro il lago venga pulito sempre più spesso, e controllato così da diventare un angolo ancora più unico di come già non è! 

E chissà se in futuro l'alligatore o il coccodrillo si degnerà di ricomparire.

Panoramica al Lago di Falciano del Massico


Foto di Tommaso Parisi 

CONVERSATION

4 commenti:

  1. la nutria e' fantastica- un vero coccodrillo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente simula con il suo corpo la testa del coccodrillo.

      Elimina
  2. che belle foto, mi piace questo lago.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gioia è un piccolo tesoro che andrebbe custodito meglio

      Elimina

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top