Presentazione e promozione del Cece di Teano Presidio Slow Food

Slow Food presidio Campania Massico e Roccamonfina

Cece di Teano Presidio Slow Food


Sabato sera presso le Sale del Loggione di Teano si è tenuto un evento dove il protagonista indiscusso è stato il Cece di Teano, già presidio Slow Food.

Devo ammettere che non conoscevo il Cece di Teano, e devo dire che tante persone che vivono nella zona non hanno mai sentito parlare di questo legume coltivato localmente.

Motivo maggiore per conoscere da vicino questa realtà e parlarne.

Cece di Teano presso le Sale del Loggione

Promozione del Cece di Teano


La manifestazione ha messo al centro il promuovere questa piccola realtà che mira ad espandersi nel territorio come obiettivo primario.

Durante i vari interventi si è un attimo inquadrato il prodotto, ne sono state descritte le qualità, ne è stata raccontata la storia, e tutti gli sforzi fatti per farlo entrare nel Presidio Slow Food, e le relative difficoltà iniziali per farlo accedere nella lista dei presidi.

Il Cece di Teano non è affatto facile da coltivare per via delle sue ridotte dimensioni, e soprattutto come tutte le cose buone e genuine, non ha una grossa resa, avendo un solo cece per baccello.
Questo non ha scoraggiato agricoltori locali che caparbi hanno proseguito per la loro strada, coadiuvati dalla Condotta Massico e Roccamonfina, che come dicevo prima si è impegnata con tutte le forze per la creazione di questo presidio superando tutte le difficoltà del caso, compresa un'iniziale bocciatura del progetto.

Prodotti localmente nel sessano e sidicino

Cece di Teano Presidio Slow Food

Prospettive ed obiettivi futuri per il cece di Teano


Per il futuro ci sono ottime prospettive, sia da parte delle autorità politiche locali, regionali ed europee che da parte di vari gruppi di imprenditori agricoli molto coraggiosi e determinati, e direi orgogliosi di far conoscere questo legume speciale, che si coltiva in un areale piuttosto ristretto.

L'obbiettivo è anche quello di produrre il Cece di Teano in quantità maggiori così da abbattere i costi di produzione, e rendere accessibile a tutti il prodotto finito, quindi preferire un Cece sano, coltivato in zona, con criterio senza pesticidi, piuttosto che un legume che viene dall'estero ed ha subito trattamenti non proprio ortodossi e nocivi per la nostra salute.

Piantine di cece di teano

Dalla promozione alla tavola

Verso la fine dell'evento siamo stati allietati dal profumo che proveniva dalla postazione culinaria allestita apposta per la serata, quindi abbiamo potuto vedere da vicino e gustare il Cece di Teano, in diverse preparazioni.

Pasta e ceci

Lo abbiamo visto protagonista nella classica pasta e ceci, frullato in un' inedito cappuccino, con annessa cannuccia di pasta cruda, e in una sorta di panella impastata con la farina di ceci o semplicemente tostati. Inoltre anche in un gustoso passato di ceci.

Cappuccino di ceci

Devo ammettere che la pellicina che avvolge il cece classico quando si mangia a volte si sente, e può dar fastidio, in questo caso non l'ho avvertita minimamente. 

Panella di ceci

Non sono mancati anche i ceci confezionati e trasformati dalla varie aziende locali che trattano questa materia prima, esposti nello stand all'ingresso delle sale.

Una bella occasione per conoscere realtà locali, da tutelare e promuovere, proiettate con grande volontà e determinazione, verso il futuro.
La volontà di progredire su questa strada, una serata di informazione e di sapori, che ci hanno permesso di conoscere da vicino questo prodotto della terra da tutelare e valorizzare come merita.

Ceci tostati, olio locale e ceci di Teano
Coltivazione del cece di Teano

Conferenza sul cece di Teano

Foto: Valeria Alchirafi
Tommaso Parisi

CONVERSATION

4 commenti:

  1. Non conoscevo questo prodotto ed ho letto con interesse il tuo articolo. Con molto interesse avrei anche assaggiato il cappuccino che mi incuriosisce davvero tanto.

    RispondiElimina
  2. che articolo interessante, troppo buoni i ceci...

    RispondiElimina
  3. Ho trovato il tuo articolo molto interessante! Complimenti.

    RispondiElimina
  4. Il Cece di Teano è ancora poco conosciuto, anche nella zona di origine, ma grazie a queste manifestazioni diventerà un prodotto rinomato.

    RispondiElimina

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI

Back
to top